Presentazione
La donna e il potere - Realtà e immaginario artistico di un rapporto conflittuale

Questione problematica e affascinante che attraversa da un capo all'altro la storia dell'Occidente, il rapporto tra la donna e il potere è al centro della terza edizione del Festival MUSARTE, promosso dalla Città di Besana in Brianza e affidato alla direzione di Raffaele Mellace.

Nell'arco di tre settimane sarà possibile ascoltare una serie di voci che hanno messo a tema, dai punti di vista più diversi e avvincenti, la vitalità d'un interrogativo perennemente attuale. Voci che parleranno, ciascuna col proprio timbro, in un percorso articolato in una serie di eventi tra musica, teatro, cinema e fotografia.

L'evoluzione, la metamorfosi, la continua emergenza del rapporto tra donna e potere, declinato spesso con grande originalità, di volta in volta tra sofferenza ed esuberanza, verranno tenacemente inseguite nella letteratura e nel teatro (con una serata interpretata da due voci prestigiose, Maddalena Crippa e Benedetta Craveri, sul filo della memoria dell'Europa moderna), nell'opera (con esecuzioni in forma di concerto dal grande repertorio del melodramma romantico, da Rossini a Verdi), nel sinfonismo romantico e novecentesco (con la proposta di pagine dal Fidelio beethoveniano, dall'Antigone di Mendelssohn, dal Macbeth di Verdi, nonché l'intera Hérodiade di Hindemith), nella musica sacra (con un capolavoro "al femminile" di un gigante del Classicismo viennese: Joseph Haydn), e naturalmente nella produzione delle donne compositrici (a Clara Wieck Schumann è dedicato il concerto inaugurale). Una mostra (Tina Modotti - Leni Riefenstahl, con opere fotografiche di Tina Modotti e proiezione del film Olympia di Leni Riefenstahl), una prima visione cinematografica (Elizabeth, The Golden Age di Shekhar Kapur) e altra musica cameristica, sinfonica e jazz (esibizione del trio di Laura Fedele) amplieranno le rifrazioni su donna e potere nell'immaginario collettivo.

I giovani sono protagonisti di Musarte a diversi livelli: giovani studenti sono i componenti dell'Orchestra del conservatorio "Niccolò Paganini" di Genova, che terrà il concerto sinfonico Il femminile tra eroismo e seduzione, e giovani sono gli allievi della Scuola di musica del Corpo musicale Santa Cecilia di Besana in Brianza che terranno a loro volta un concerto. Altrettanto giovani sono gli allievi del Teatro alla Scala che offriranno al pubblico di Musarte un recital operistico. Agli studenti delle scuole del territorio sono, poi, dedicate due prove d'orchestra aperte.